camminare in spiaggia

Camminare in spiaggia: fa bene alla salute e alla mente

Camminare in spiaggia nelle prime ore del mattino o della sera è uno dei piaceri che spesso si associa all’età matura. Recenti ricerche dimostrano invece che  svolgere questa attività con regolarità è salutare sia per il corpo che per la mente senza limiti d’età. Vediamo perchè!

Sempre più persone si avvicinano a questa attività per i motivi più svariati, e l’età inizia a non fare più così tanta differenza. Ciò perchè i benefici del camminare in spiaggia si possono godere a qualsiasi età. Ovviamente superata la soglia della giovinezza è raccomandabile praticarla con più frequenza, ma anche da giovani aiuta la prevenzione di alcune malattie.

Oltre a far bene al corpo, camminare in spiaggia aiuta anche il benessere della mente. I benefici di questa attività sono sempre più esplorati da medici e ricercatori perchè rappresenta un’attività completa senza troppi rischi anche per chi soffre di patologie come la cardiopatia. Vediamo nel dettaglio i benefici per la salute.

 

camminare in spiaggia
1)Benefici per il corpo

Grazie allo sforzo maggiore che dobbiamo compiere per mantenere l’equilibrio nonostante l’attrito della sabbia, la parte più bassa delle nostre gambe che comprende polpacci, caviglie e piedi, lavora molto di più che in condizioni normali. Questo sforzo aiuta la circolazione del sangue e la pressione sanguigna, oltre che la pelle grazie allo “scrub” naturale della sabbia.

Come abbiamo detto, la sabbia è una superficie instabile rispetto alla strada o allo sterrato e richiede un maggiore sforzo nelle gambe. Le stimolazioni alla parte bassa del corpo aumentano e vengono diffuse in tutto il corpo risvegliando la corretta biomeccanica. Inoltre, mentre godiamo del paesaggio e della quiete, la parte interessata viene massaggiata continuativamente tonificando i muscoli dl piede e favorendo la circolazione regolare del sangue in tutto il corpo.

 

camminare in spiaggia

2)Benefici per la mente

Anche la mente beneficia dal camminare sulla spiaggia. La mattina presto o la sera tardi, si sa, sono dei momenti di pace rispetto alle ore centrali e solitamente la spiaggia è meno frequentata. Proprio in questi momenti bisogna approfittare per camminare in spiaggia. Molti psicoterapeuti, infatti, affermano che durante questa attività, specialmente se svolta in solitudine, la mente si distacca dai doveri e dai pensieri legati alla quotidianità per concentrarsi sul benessere del momento.

Grazie al maggiore afflusso di sangue al cervello, anche l’umore ne risente positivamente con l’attivazione dei recettori della serotonina e dell’ossitocina. Le sensazioni che si possono vivere a livello emotivo sono simili a quelle del periodo prenatale, dove il rilassamento mentale raggiunge il suo apice.Non c’è metodo migliore per rilassarsi completamente e prepararsi al rientro dalle ferie estive.

 

camminare in spiaggia

3)Benefici per la salute

Vi sarà capitato di conoscere qualcuno a cui il medico ha prescritto di camminare in spiaggia la mattina presto, pensando spesso che fosse legato solamente a dei problemi di circolazione. Ciò che non tutti sanno, invece, è che l’aria che si respira vicino al mare, soprattutto la mattina, è davvero un toccasana per i nostri polmoni.

Essendo ricca di iodio, calcio e cloruro di sodio, l’acqua di mare favorisce la rigenerazione cellulare e rinforza la respirazione. Coloro che soffrono di patologie respiratorie spesso trascorrono le prime ore del mattino a contatto con l’acqua. Mentre si cammina sulla spiaggia, è consigliabile fare proprio qualche esercizio di respirazione per permettere ai polmoni di inalare più aria possibile.

 

Ogni settimana nuovi post! Continua a seguirci nel blog di Amyko:

https://blog.amyko.it/

Fonti:

http://livehealthy.chron.com/benefits-walking-barefoot-beach-2875.html

https://wellnessmama.com/9474/beach-health-benefits/

Condividi con un Amyko