cardiopatie danza

Danza e Cardiopatie: il cuore si rafforza col ritmo!

Quando si soffre di cardiopatie è importante tenere in forma in corpo in tutti i suoi aspetti. Si, ma come?  Innanzitutto un’alimentazione sana quotidiana, ma anche praticare dello sport aiuta a rafforzare il cuore. Vediamo perchè la danza è lo sport ideale per chi soffre di questa patologia.

Spesso si crede che chi soffre di cardiopatie, o ha subito di recente un’operazione al cuore, non possa più praticare sport o compiere sforzi di alcun tipo. La verità è invece un’altra! Soprattutto chi soffre di questo tipo di patologie ha bisogno di rinforzare il cuore in diversi modi. Un’alimentazione corretta, infatti, non basta a mantenere uno stato di salute sano.

cardiopatie danza

La danza, e gli sport aerobici in generale, è uno degli sport ideali per chi soffre di questa patologia. Muovere tutto il corpo a tempo di musica, infatti, si rivela un ottimo modo per rafforzare il cuore. Il primo beneficio evidente è la scelta di uno stile di vita meno sedentario ma più dinamico. Ma vediamo nel dettaglio quali sono tutti i benefici della danza per chi soffre di cardiopatie.

Fa bene al sistema cardiovascolare

Un buon allenamento del cuore migliora il rapporto tra le lipoproteine e il colesterolo. Questo aiuta a prevenire l’arterosclerosi e l’osteoporosi grazie alla fissazione del calcio alle ossa. Durante una sessione di danza, che dura mediamente 45-60 minuti, il ritmo cardiaco aumenta in proporzione allo sforzo.

cardiopatie danza

Quando si pratica la danza, quindi, bisogna sempre prestare la massima attenzione quando si pratica questo sport. Consultare un medico è il primo passo, portare con sé un cardiofrequenzimetro per monitorare costantemente i battiti cardiaci è un’altra azione essenziale consigliata.

 

cardiopatie danza

Tango: buono per il cuore, ottimo per l’umore

Tra le danze aerobiche più indicate per chi soffre di cardiopatie c’è il Tango. Sorprendentemente questo tipo di ballo è consigliato per chi deve fare un percorso riabilitativo, oppure vuole mantenere il fisico sano senza compromettere la salute.

La tangoterapia, ossia la terapia del Tango, è stata inserita da poco nei protocolli per la riabilitazione, e i risultati sono davvero sorprendenti. Per coloro che soffrono di patologie legate al cuore questa danza li aiuta a migliorare la consapevolezza sul proprio corpo e sull’equilibrio. Inoltre, praticare questa danza con regolarità aiuta anche la prevenzione degli infarti perchè migliora la concentrazione, senza richiedere tuttavia sforzi eccessivi.

cardiopatie danza

Quali balli è invece meglio evitare?

Per non rischiare ricadute o danni collaterali gravi, è meglio evitare quel tipo di danze che richiedono un movimento aerobico eccessivo. La zumba, i balli latini e l’hip hop sono per esempio da evitare con cura, specialmente quando si soffre di cardiopatie. Lo sforzo fisico richiesto da questo tipo di attività è considerato troppo intenso che può provocare scompensi rischiosi.

 

Ogni settimana nuovi post! Continua a seguirci nel blog di Amyko:

https://blog.amyko.it/

Fonti:

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3470835/How-DANCING-lower-risk-heart-disease-50-cent.html

http://www.health.harvard.edu/heart-health/dance-your-way-to-better-heart-health

 

Condividi con un Amyko